ANGELA BARALDI DAL VIVO EXWIDE PISA DOM. 25 NOV. ORE 18

In occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, si terra’ il 25 novembre alle ore 18 presso ExWide – Pisa il concerto di Angela Baraldi nell’ambito del tour di “TORNANO SEMPRE”, il nuovo disco pubblicato da Woodworm con la produzione di Giorgio Canali.

Le canzoni vivono di elettricità, di un pizzico di campionamenti, di muscoli e andamenti lenti.
Angela Baraldi ritorna e stavolta balla sola. Certo, non è una novità. Peraltro, lei non è mai sola, non lo è mai stata. Quelle che ascolteremo sono canzoni infine addomesticate che lasciano un segno, un lungo graffio, sull’ ascoltatore.
Ingresso 8 euro con buffet aperitivo

Info e prenotazioni
‭333 4414767‬
alespo@furiousparty.com

Angela Baraldi Live all’EXWIDE DOM 25 NOV 2018

 

 

Angela Baraldi exwide

ANGELA BARALDI – BIOGRAFIA
Le prime esperienze musicali risalgono agli inizi degli anni ottanta nei circuiti underground bolognesi.
Con Lucio Dalla comincia una collaborazione nel 1986 partecipando al tour americano “Dallamericaruso”.
Nel 1990 pubblica il suo album d’esordio “Viva”, prodotto da Lucio Dalla e Bruno Mariani, al quale collabora Luca Carboni. In seguito parte come guest star del tour “Cambio” di Dalla.
Nel 1993 con “Mi vuoi bene o no?” vince il Canzoniere; il brano da il titolo al secondo album di Angela Baraldi, dove compare anche  “A piedi nudi”, vincitore del Premio della Critica Mia Martini al Festival di Sanremo 1993.
Successivamente la Baraldi partecipa al tour di Francesco De Gregori, duettando con lui nel brano “Anidride solforosa” di Lucio Dalla, incluso poi nell’album live di De Gregori Bootleg

.
Nel 1994 recita a fianco di Giancarlo Giannini, Fabrizio Bentivoglio e Valeria Golino nel film di Giacomo Campiotti “Come due coccodrilli”; successivamente ha un piccolo ruolo nel film “Jack Frusciante è uscito dal gruppo”.
Nel 1996, pubblica il suo terzo album “Baraldi lubrificanti”, che comprende brani come “Dammi da mangiare” (scritto da Francesco De Gregori).
Nel 2000 firma un nuovo contratto discografico, per pubblicare “Rosasporco”, prodotto da Phil Palmer e Roberto Vernetti.
Lavora in teatro nella rappresentazione di “I monologhi della vagina” e, nel 2002, di “Maigret e il delitto a teatro” scritto da Carlo Lucarelli.
Dopo altre rappresentazioni teatrali, nel 2004 recita come attrice protagonista nel film “Quo vadis, baby?” di Gabriele Salvatores.

Nel 2008 è l’attrice di punta della miniserie “Quo vadis, baby?”, realizzata con  gran parte degli interpreti del film omonimo e trasmessa dal canale digitale SKY Italia. Lucio Dalla la chiama per il suo allestimento di “The Beggar’s Opera”, in cui Angela recita insieme a Peppe Servillo. Lo spettacolo verrà ripreso e riprodotto in un DVD edito dalla casa discografica Ermitage.
Nel 2011 è in tour con Massimo Zamboni per riproporre i brani storici dei CCCP Fedeli alla linea, gruppo punk rock emiliano attivo negli anni 1980. La coppia di artisti  pubblica un album  dal titolo “Un’infinita compressione precede lo scoppio”, anticipato dal singolo “Lamenti”. Segue un tour con i Post Csi e un tributo ai Joy Division con Giorgio Canali e Stewe Dal Col.

 

ven 15/12/2017 Teho Teardo dal vivo al CSBernardo, Pisa

teardo csb A3
Ass.Cantiere Sanbernardo, Ass. WorkingClass & Furious Party
PRESENTANO :
TEHO TEARDO Live con Laura Bisceglia (violoncello)
Inizio concerto ore 22
Openact: PizZo ( Sanantonio42/ritmoradioshow-controradio)
TEHO TEARDO
Teho Teardo, nato a Pordenone, è compositore, musicista e sound designer. Si dedica all’attività concertistica e discografica pubblicando diversi album che indagano il rapporto tra musica elettronica e strumenti tradizionali.
Vanta collaborazioni importanti come musicista prima ancora che come autore per immagini: negli anni ’90 fonda il suo primo gruppo, i Meathead, grazie al quale collabora con Cop Shoot Cop, Lydia Lunch, Erik Friedlander (Masada/J. Zorn) e Mick Harris (ex Napalm Death) con il quale dà vita a Birmingham al progetto Matera e all’album Same Here pubblicato sia in Europa che America.
Nel 1998 pubblica l’album Brooklyn Bank degli Here, realizzato a New York assieme a Jim Coleman (Cop Shoot Cop, Foetus). Con Scott Mccloud (Girls Against Boys) dà vita agli Operator, il cui album di debutto Welcome To The Wonderful World esce in Europa a marzo 2003; nello stesso mese gli Operator suonano con i Placebo all’Olympia di Parigi e, successivamente, gli stessi Placebo li invitano ad aprire i concerti del loro tour europeo.
Realizza molti remix per Placebo, Rothko, Pigface, C.S.I., Marlene Kuntz, Departure Lunge, Front 242, Sheep On Drugs, ecc.
Cura le musiche per Rooms, spettacolo della compagnia teatrale Motus. Crea le musiche per le installazioni del Museo degli Etruschi di Piombino e al Museo d’Arte Orientale di Torino.
Rilevante è l’impegno di Teho Teardo nel mondo del cinema, realizza infatti colonne sonore per i più importanti registi italiani: Gabriele Salvatores, Paolo Sorrentino, Andrea Molaioli, Guido Chiesa, Daniele Vicari, Stefano Incerti, e Claudio Cupellini tra i tanti, divenendo nel giro di pochi anni un riferimento per la musica al cinema.
Infatti, i riconoscimenti non sono mancati: primo fra tutti il David di Donatello per il film Il Divo di Paolo Sorrentino ma anche il Nastro d’Argento per Lavorare con lentezza e L’amico di famiglia; sempre grazie alle musiche composte per Lavorare con lentezza, si è aggiudicato il Ciak d’Oro nel 2005 e nel 2009 il Premio Ennio Morricone all’Italia Film Fest.
Con la compagnia teatrale Socìetas Raffaello Sanzio realizza lo spettacolo Ingiuria in cui partecipano anche il violinista Alexander Balanescu e Blixa Bargeld degli Einsturzende Neubauten. Con quest’ultimo scrive e produce A Quite Life, una canzone per la colonna sonora del film Una vita tranquilla di Claudio Cupellini.
Nel settembre 2011 collabora con il violoncellista Mario Brunello alla realizzazione di Bach: Street View, una rilettura de L’Arte della fuga di Bach. Collabora con importanti musicisti della scena internazionale come Erik Friedlander con cui registra Giorni rubati, album ispirato alla poesia di Pasolini.
Con l’attore Elio Germano realizza lo spettacolo Viaggio al termine della notte, tratto dal capolavoro di Céline, e il brano “stanotte cosa succederà” in cui Germano presta la sua voce.
Nel 2012 pubblica Music, film. Music, la raccolta delle sue migliori colonne sonore. Di lui Ennio Morricone dice: Teho Teardo searches for originality through difficult forms, using repetition, an economy of materials and a personal minimalism; in short, through a contínuous “passacaglia” he searches for solutions that can fit both his needs and those of the film he writes music for. Experience tells me that sooner or later, those who seek will find and between searching and finding there are important moments, moments such as the ones we hear on this beautiful album.
Crea la colonna sonora del film Diaz di Daniele Vicari, film premiato al Festival di Berlino. Con lo stesso regista lavora al documentario La Nave Dolce presentato con successo di critica all’ultima Mostra del Cinema di Venezia. Compone anche la colonna sonora del documentario Noi non siamo come James Bond di Mario Balsamo e Guido Gabrielli, decretato miglior film all’edizione 2012 del Torino Film Festival.
A settembre 2012 inizia una collaborazione con il fotografo francese Charles Fréger per allestire un progetto live che è stato presentato in anteprima il 17 ottobre all’Auditorium Parco della Musica di Roma e che è stato poi pubblicato il 26 gennaio col nome Music for Wilder Mann, dall’etichetta Specula Records. Il disco vanta la collaborazione del Balanescu Quartet, di Erik Friedlander e Julia Kent.
Con Blixa Bargeld, leader degli Einsturzende Neubauten e storico braccio destro di Nick Cave nei Bad Seeds, ha scritto e pubblicato il 22 aprile 2013 un album di canzoni dal titolo Still Smiling. Il disco è stato accolto molto favorevolmente in tutta Europa e dopo una prima serie di concerti europei tutti sold out seguirà un intero tour in Europa.
Compone la colonna sonora del documentario La Voce di Berlinguer di Mario Sesti, presentato il 23 novembre 2013 all’Auditorium del Museo Maxxi di Roma.
Ha curato la registrazione con i Placebo, presso il suo studio romano, del brano Loud Like Love (piano version) contenuto nell’EP dall’omonimo titolo, pubblicato nel 2014 dalla band.
Il 19 aprile 2014 pubblica, sempre con Blixa Bargeld, l’EP dal titolo Spring!.
Contemporaneamente, compone le musiche di Ballyturk, l’opera teatrale di Enda Walsh che ha debuttato il 10 luglio al Festival di Galway e poi l’11 settembre al National Theatre di Londra per un mese. Nel cast anche Cillian Murphy e Stephen Rea. Il 21 ottobre pubblica l’album Ballyturk in cui compaiono anche Joe Lally (Fugazi), Lori Goldston, violoncellista dei Nirvana e Cillian Murphy come voce narrante.
Compone le colone sonore per il documentario Senza Lucio di Mario Sesti e per il film Triangle di Costanza Quadriglio. Entrambe le opere sono presentate al Torino Film Festival 2014.
Collabora con importanti musicisti della scena internazionale come Erik Friedlander con cui registra Giorni rubati l’album ispirato alla poesia di Pasolini. Lavora con Lydia Lunch, Placebo, Mick Harris/Scorn, Girls Against Boys e molti altri. Con Mick Harris dà vita al progetto Matera. Con Jim Coleman dei Cop Shoot Cop realizza il progetto Here; con Martina Bertoni a Modern Institute. Tutti gli album di questi progetti sono stati pubblicati sia in Europa che America.
Con Scott Mccloud dei Girls Against Boys ha creato un nuovo progetto: Operator, l’album di debutto, “Welcome To The Wonderful World”, è stato pubblicato nel 2004 ed ha procurato al gruppo numerosi concerti in tutta Europa come opening act dei Placebo che hanno inaugurato il tour europeo con Operator all’Olympia di Parigi.
Attualmente sta preparando un album di canzoni con Blixa Bargeld.www.cantieresanbernardo.com
Info e prenotazioni
‭333 4414767‬
alespo@furiousparty.com
Info@cantieresanbernardo.com
Condividi su Messenger

IL SOGNO DEL MARINAIO – “PURPLE, ORANGE, GREEN AND YELLOW”

il sogno del marinaio

Furious Party Live session #1  for the unreleased song “purple orange green and yellow” performed by Il sogno del marinaio, feat Mike Watt, Stefano Pilia, Paolo Mongardi. – Recorded live on October 8, 2017 at Ale Sportelli Recording Studio, Pisa – Italy. Engineered, recorded and mixed  by Ale Sportelli – Video directed and edited by Federico Burchielli . A Furious Party Production 2017. click here for HD youtube video

Sessione #1 di Furious Party Live Sessions per la canzone inedita “Purple orange green and yellow” composta e interpretata da Il sogno del marinaio, con la partecipazione di Mike Watt, Stefano Pilia, Paolo Mongardi. – Registrata dal vivo in studio l’8 ottobre 2017 presso Ale Sportelli Recording Studio, Pisa – Italy. Registrazioni e missaggi  di Ale Sportelli – Video diretto ed edizione di Federico Burchielli . Una Produzione Furious Party 2017. clicca qui per il video su youtube in alta definizione

Senura sta arrivando

SENURA è un band irriverente che manifesta una innata predisposizione ad abbattere steccati nella musica come nella vita.
Da subito, mette in campo tutti gli elementi distintivi del proprio sound.
Le chitarre acide e melodiche convivono, ritmiche che si prendono gioco del tradizionale 4/4, testi dalla metrica inaspettata.
Le trame si complicano, introducendo elementi di psichedelia, in una visionaria precognizione delle cose.
I brani sono accomunati dal tema dell’eccesso, analizzato in modo drammaticamente razionale, mixando stili musicali.